Assaporare la Val d'Orcia

Cari amici di Cantine Toscane,

 

iniziamo l’anno con una chiacchierata riguardante una bellissima zona a me vicina dichiarata “Patrimonio Unesco”: la Val d’Orcia.

Situata nella zona sud della provincia di Siena, è attraversata da nord a sud dalla statale Cassia che collega Siena a Roma.

Per chi la volesse percorrere, rimarrà piacevolmente sorpreso dalla bellezza e unicità degli scorci che questa strada, dichiarata qualche anno fa dal mensile “Quattoruote” la più bella d’Italia nel tratto Buonconvento – Bolsena, riserva agli occhi del visitatore.

 

Qui storia, natura ed enogastronomia si fondono in bellezza, profumi e sapori insieme alla sensazione di essere improvvisamente sbalzati indietro nel tempo di 500/600 anni.

Senza dilungarmi, invito i lettori a percorrere le strade che vanno da Buonconvento a Montalcino, scendendo poi a San Quirico d’Orcia, dirigendosi poi a Pienza e virando a sud verso la Rocca di Radicofani, dove è possibile ammirare un paesaggio che spazia da Siena a Montefiascone sul lago di Bolsena.

 

Potrete anche ammirare panorami mozzafiato dalla fortezza di Montalcino o dal belvedere di Pienza, mentre visitate scenari medioevali e rinascimentali. Non ultime di importanza sono le prelibatezze che questa valle ci offre con i Pici all’Aglione (primo piatto sostanzioso e prelibato) o il famoso Pecorino di Pienza conosciuto in tutto il mondo.

Chiaramente un ottimo abbinamento è il vino rosso ORCIA DOC che negli ultimi anni si è sempre più affermato nelle tavole dei buongustai. È un vino rosso a base di Sangiovese e altri vitigni autoctoni e nella maggior parte dei casi risulta un vino equilibrato a tutto pasto che ben si accompagna ai piatti locali.

 

Ogni stagione qui esprime un suo particolare fascino, ma sicuramente la tarda primavera è quella che più esalta il territorio con il grano quasi maturo e le giornate limpide in cui si possono ammirare dalle strade sterrate fiancheggiate da filari di cipressi, dei panorami ormai immortalati da film e riprese pubblicitarie famose.

 

Spero di aver stuzzicato la vostra curiosità e invito il lettore a venirci a trovare nella nostra bella terra per assaporare quello che queste poche righe hanno solo accennato.

 

Saluto i cari lettori e vi aspetto alla prossima pubblicazione.

Come sempre… in alto i calici!

 

IndoVino

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Antonella (domenica, 20 gennaio 2013 18:28)

    Abbiamo visitato la Val d'Orcia l'autunno di un paio di anni fa per recarci alla sagradei funghi e delle castagne, peccato che abbiam sbagliato giorno!!! Nonostante ciò, ci siamo rifugiati in una locanda dove siamo stati accolti benissimo e il nostro palato è stato deliziato da un ottimo risotto ai funghi, pici al sugo di cinghiale, un ottimo sformato di formaggio, insomma da leccarsi i baffi e se ci fosse stato un ottimo intenditore di vino che ci avesse consigliato, così come hai fatto suggerendo questi posti fantastici, di sicuro avremmo chiuso la serata in bellezza!!! E' vero questi paesaggi sono d'incanto, romantici, pieni di energia... sarebbe bello poterci girare più spesso!!! Accompagnati da vino e ciaccino con prosciutto toascano!!!! ;)

  • #2

    Massimo Chiappini (martedì, 22 gennaio 2013 21:11)

    Grande Gianni,i tuoi articoli sono molto esaurienti ed il tuo sito è ben curato. In bocca al lupo per la tua attività!!!!!!!! Un abbraccione,Max

  • #3

    Liana (sabato, 02 febbraio 2013 14:42)

    che voglia di primavera

Translator

La nostra web radio amica

Il link per la buona musica!

For  international orders,  ask about it  here

 

 

Buoni Sconto

Utilizza i buoni sconto di Cantine Toscane!

Puoi scoprirlo...

  1. Ascoltando www.deejayfoxradio.com
  2. Diventando cliente del negozio di strumenti musicali SCARPELLINI in via Abate Crippa 9 a Treviglio (BG) - www.scarpellinistrumentimusicali.it

Ricerca - Search